Tuesday, October 21, 2008

Al parco

Occhiblu avanza strisciando nella sabbia verso il suo obiettivo.
Sta per farcela, pone la sua mano sul trattore giocattolo
Quando da dietro arriva Luca, tre anni che rivendica la sua proprietà,
togliendola dalle mani dell’incredulo pargoletto...
Luca raccoglie anche la gru, la betoniera e l’escavatrice (che professionismo...)
E si allontana coprendosi le spalle con lo sguardo.
Occhiblu non gli dà alcuna soddisfazione, non una lacrima non una lamentela.
Il papà di Luca si alza dalla panchina, e gli dice in un inglese spagnoleggiante:
“Luca, noi non siamo così, noi condividiamo i nostri giochi”.
A quel punto Luca dà il trattore ad occhiblu ormai cosparso di sabbia fino alle orecchie e comiciano a giocare vicini.

Luca, gli dico bel nome...anch’io mi chiamo Luca sai (o almeno qui...)?
Il papà mi chiede: ma sei italiano? Perchè noi abbiamo fatto il viaggio di nozze alle 5 terre, abbiamo sentito questo bellissimo nome (scus s'è poc...), e l’abbiamo scelto per nostro figlio.
Lui è messicano e lei è Rumena. E sono una delle tante coppie “multinazionali” della silicon valley.
Cominciamo un po’ a parlare e salta fuori che Luca capisce benissimo Spagnolo e Rumeno ma parla solo in Inglese.
Così gli dico anche Crucchetta faceva così con il tedesco, lo capiva ma non voleva saperne di parlarlo; poi siamo andati un mese in Germania e da allora non smette più di parlare con la mamma.
Dovreste provarlo anche voi aggiungo, un bel viaggetto in Romania.
La risposta di lei mi lascia pensieroso: ”veramente in Romania non vale proprio la pena di stare, è pieno di corruzione, è sporco, non è un paese per i bambini, non c’è nessuna prospettiva e non c’è nulla da vedere”.
Parliamo ancora un po’ e poi ci lasciamo.
Sulla via di casa continuo a chiedermi:
Ma allora perchè i rumeni vengono in Italia?
Si sentono a casa?
Forse no, noi abbiamo un sacco di cose da vedere...
Ecco, vengono per turismo!

5 comments:

Eba said...

Si va bè, secondo te i rumeni vengono in Italia per il turismo??? Se così fosse vorrebbe dire che Babbo Natae esiste!

Crazy time said...

si, si sentono a casa.

Anonymous said...

certo gian, che questo tuo commento...è piuttosto amaro...amara ironia....!Cmq no l'italia non è come la romania, in romania se sbagli paghi ...sono molto duri con carcere etc...e per stessa ammissione di rumeni l'italia è molto più lasca nelle pene...Invece Per la brava gente rumena: qui un posto da badante lo trovi...noi siamo un paese di vecchi...e in italia paese di poveri nascosti....si trova sempre un piatto di pasta...beh almeno per ora...chissà domani con quello che costa il grano.ciao Tam

gianlu said...

Eba,
ero un po' provocatorio...

Crazy
secondo me si Roma- Romania non siamo tanto lontani no?

Tam
E basta un po' che a fine anno torno...

Anonymous said...

Gian....un consiglio se puoi rimanici in usa....le case costeranno un niente ora...tu come un piccolo sciacallo puoi approfittare di qualche americano sBARAKato da casa per i 10 mutui presi...tam ;)