Wednesday, September 10, 2008

Hawaii2: I delfini

Soffro il mal di mare e le gite in barca non mi sono mai piaciute. Ma quando sei qua, il 70% delle cose che puoi fare prevedono l'uso della barca. Così di fronte alla prospettiva di far vedere i delfini ai pargoletti, non ho resisitito. L'errore è stato sperare che le nostre pillolette omeopatiche funzionassero in qualche modo. Non fraintendetemi, io credo nell'omeopatia ma questa volta dev'essere andato storto qualcosa visto che (per dirla in modo garbato) ho fatto una 20 di visite "bilaterali" al bagno della barca in 6 ore. Mentre scrivo (circa 12 ore dopo) ancora sento un po' di nausea ma devo dire che è stata comunque un'esperienza bellissima... Questo è il risultato.

video

Il video è girato dalla Krucca Il pianto finale è quello di Occhiblu.
Crucchetta aveva il mio stesso problema


(l'abbiamo scoperto oggi) (per fortuna in forma minore) l'abbiamo portata a vedere i delfini ma non se li ricorda, segno che stava malissimo.
A un certo punto della mattinata sfruttando il fatto che fossimo vicini alla riva, volevo scendere dalla barca e tornare a nuoto... Ho provato a proporlo al "capitano" della barca che mi ha garbatamente chiesto di non farlo ed anzi mi ha intimato di non usare più il bagno perchè non è adatto a questa funzione (vomitare appunto...). Quando gli ho chiesto dove secondo lui avrei docuto "espletare le mie funzioni" mi ha parlato di qualcosa relativo al bordo della barca. Non ho capito, così mi ha indicato un simpatico signore col mio stesso problema che stava espletando direttamente in mare...
Nello stato in cui ero, stavo per strozzarlo, ma poi ho desistito per la debolezza congenita scatenata dalla nausea. Continuando il viaggio ci siamo fermati a fare snorkeling (insomma pinne, maschera e tubo). Mi hanno consigliato vivamente di scendere in acqua (anche se stavo per morire...) perchè secondo loro, avrebbe attenuato la nausea. Visto che non riuscivo a rimanere sulla barca, gli ho dato retta per un po' è andata benino. Crucchetta si è tuffata dallo scivolo della barca con maschera e tubo e salvagente. Una volta in acqua continuava ad agitarsi e non capivo perchè, perfortuna la Krucca mi ha consigliato (veramente sarebbe più opportuno "intimato")di toglierle l'acqua dal tubo perchè a tre anni e mezzo ancora non ci riesce da sola...



Così abbiamo girato un po' ed abbiamo visto le tartarughe marine! Non quelle giganti che si vedono nei documentari, ma comunque un'altra emozione (non documentata per mancanza di macchina fotografica SUBBACCQUA. Tornato su, stessa situazione più delusione della Krucca che sarebbe voluta rimanere in mare più dei cinue minuti che le ho concesso. Durante il viaggio, abbiamo scoperto che il tutto era organizzato da una associazione noprofit che utilizza i guadagni di queste iniziative per difendere delfini balene e barriera corallina. Ecco, adesso mi devo pure ricredere sul "capitano" della barca!

4 comments:

Crazy time said...

e' un bel ricredersi pero'.

povera bimba.
e povero tu!

;)

ali said...

bellissimo, mi sarei tuffata ....
il mio sogno è quello di fare un bagno con i delfini!
... il vomitino non ci voleva proprio.

ubik said...

Bellissimo il video dei delfini. Davvero emozionante.
Bravi bravi...

gianlu said...

Valeria, si in effetti loro sono proprio bravi.

Ali, anch'io mi volevo tuffare, stavo ancora bene.
Il fatto è che qua alle Hawaii ci sono gli squali...
e alcune persone sono state uccise proprio per attacchi di sqauali mentre facevano il bagno con i delfini. Insomma gli squali purtroppo mangiano i delfini....
A breve farò un post su un attacco che mi ha veramente colpito.

Ubik qua mi si sta risvegliando un interesse tremendo per la natura.
Queste isole te lo fanno venire anche se sei paragnostico com me.
Non solo la fauna anche la flora qua è incredibile.