Friday, September 26, 2008

Hawai 7 ed ultima (Iao valley)

Quindi non bastavano...
La bellezza dell’isola,
il cibo incredibile gustato nei ristoranti in riva al mare al tramonto,
la gentilezza e la dolcezza degli Hawaiani,
la vegetazione super rigogliosa,
il mare con i delfini e gli altri pesci a due metri dalla riva.
Ora ci mancava pure la spiritualità di questo posto !
Eh si perchè questo è uno dei posti che gli Hawaiani ritenevano sacro.
Non faccio fatica a crederlo, sembra un posto magico.
Ci sono questi “pan di zucchero”

















che circondano la valle,
















un fiume al centro ed il panorama fino al mare.
Vorremmo rimanere per sempre
ma purtroppo questa è l’ultima gita e la sera stessa partiamo.
Quest'isola ci rimarrà sempre nel cuore.
















Io in genere in vacanza ci metto una settimana solo per comiciare a pensare di essere rilassato ma quando vedi queste cose
















come fai ad essere nervoso? E' lo spirito delle persone che stanno qua che ti fa riflettere sul fatto che passi il resto dell'anno a correre come un matto.
Quest'isola ci ha preso da subito e ce ne andiamo pieni di entusiasmo.

Il viaggio di ritorno è un incubo come quello di andata.
Ci sono posti liberi sul volo Maui LA.
Abbiamo tre posti limitrofi e siamo in quattro.
Provo a chiedere alla hostess se riesce a spostare me e Crucchetta in una fila libera.
Mi dice che la fila è quella dell’uscita di emergenza e non vuole bambini in quella fila.
Sto per chiederle se sia una disposizione ufficiale ma invece, le chiedo se abbiamo alternative e mi dice:” it’s up to you”.
Già bel modo di fare, dipende da me, ho prenotato solo tre posti?
Adesso me la sbrigo da solo...
Le dico un bel :”for me it’s up to you, not to me”.
Voglio spiegarle che se i bambini piangono per tutto il viaggio perchè non riescono a dormire, oltre a noi anche gli altri passeggeri sono irritati e non sono soddisfatti del viaggio. Di questo dovrebbe interessarle visto che è lì per dare un servizio...
Ma la Krucca mi ferma chiedendomi di non litigare.
Così chiedo gentilmente a due vecchietti se mi fanno accomodare vicino a loro.
I due acconsentono rassegnati ed almeno così Crucchetta ed Occhiblu hanno un po’ di spazio in più. La Krucca per paura che cadano non chiude occhio.
Comunque MAI PIU' United Airlines!

7 comments:

ubik said...

iamo fatta cò ste hawaii :-)
Comunque è impressionante, ma non ti sei accorto che i due in macchina sono Barbie e Ken?
Sorvolo sulla foto con il cuore metà cancellato: ma l'avete fatta voi?

dioniso said...

Era ora che tornaste!! :-)
Ma quanto siete stati?

ziomassimo said...

...ma ndo hawaii?

gianlu said...

Ubik :-))
IN realtà l'autrice è la krucca.
Ne ha fatte quattro, ognuna con un certo livello dell'onda che copre il cuore, poi ne ha fatta una con noi che salutiamo la nonna dall'altra parte della terra (lei e crucchetta salutano il suolo) io ed occhiblu guardiamo da un'altra parte per la vergogna...).
Poi ne ha fatta un'altra con impronte di piedi che se ne vanno sulla spiaggia...
Quindi credimi, vi ho risparmiato...;-))

Dioniso, (alias Gengis) l'ho tirata un po' lunga ma siamo stati solo otto giorni alle Hawaii e adesso manca tutta la parte su Yosemite...prometto che sarò meno logorroico...
Ma dove finisce il corridoio?

Ziomassimo (compagno di sventure)
se la banana non ce l'hai?
bella hawaianaaaa (ok basta così)

Crazy time said...

ciao Gianlu,
che bella questa vacanza!


grazie a voi della serata.

ti ho scritto una email, quello e' il mio vero indirizzo ;)

dioniso said...

E chi è Yosemite?

gianlu said...

Yosemite national park.
Uno dei parchi nazionali più belli degli Usa