Wednesday, September 10, 2008

Hawaii 1

Perchè le Hawaii

View Larger Map

"Ecco, i soliti italiani, sono in California ed invece di vederla se ne vanno alle Hawaii"
Se lo state pensando, non avete tutti i torti.
Quello che ci ha spinto verso questo viaggio sono stati i pargoletti.
Avevamo in origine in mente un giro dei parchi, valle della morte, grand canyon, Las vegas eccetera eccetera. Era il viaggio che sognavo da tanto, ma Krucca è stata recentemente a trovare Yoghi e Bubu (Yosemite) ed i piccoli hanno pianto per buona parte del viaggio di andata e di ritorno.
Odiano la macchina e fare una vacanza così non è un piacere per nessuno di noi.
Così ci siamo detti, siamo qua, cos'è dall'Italia che non faremmo mai nella vita?
Le 24 ore del volo per le Hawaii.
Così eccoci qua ed ovviamente ci sbagliavamo!
Questo viaggio vorremo rifarlo 100 volte!
Il viaggio:
Oakland -Los Angeles
Los Angeles- Maui è andato benino.
La compagnia aerea (tanto pernon fare nomi United Airlines) da dimenticare (abbiamo pagato poco in effetti...):
-15 dollari in più per ogni bagaglio,
-cibo a pagamento su un viaggio di 6 ore,
-nessun gioco per i bimbi,
-nessun posto dove cambiare occhi blu.

Los Angeles dall'alto è incredibile, sembra non finire mai.
E'la prima volta che volo su una città senza riuscire a vederne i confini.
Molto grande e mi sembra anche molto smog.

Arriviamo il pomeriggio tardi, questa volta tutto ok con la macchina, cena volante, nanna.
Il giorno dopo spiaggia.
E' molto presto, ci siamo noi, qualche vecchietto che passeggia e qualche triatleta mattiniero.
Krucca e Crucchetta si avvicinano all'acqua per sentire com'è.
Prima onda tranquilla, le onde non sono alte, tutto sembra a posto.
La seconda onda sbatte a 5 metri di distanza da loro, ma arriva lunga ed inesorabile.
Restano in piedi con fatica ed hanno parte dei vestiti bagnati.
Provo ad entrare, supero le onde, cammino 3 metri e già non tocco più.
Nuoto un po', poi mi fermo.
Dopo tre minuti sono trenta metri a sinistra rispetto a dove mi sono tuffato
e nell'altra direzione rispetto a quella in cui ho nuotato
Facciamo amicizia e ci spiegano che oggi è un po' particolare, in genere non c'è tanta corrente.

Pomeriggio al mercato per i pargoletti. Compriamo un'ananas, la più buona che abbia mai mangiato, di una dolcezza sconvolgente, dentro a tratti è arancio.
Così non sono in Italia ma neanche in California.

2 comments:

Crazy time said...

una bella vacanzetta!!

gianlu said...

Mi correggo, Yoghi e bubu sono di Yellowstone e non di Yosemite.
Come ho fatto a confondere?