Sunday, January 4, 2009

San Francisco secondo noi. (prima parte)

Sono appena passato per NY ritornando a casa. Sarà che la nostra visita è stata molto superficiale e che siamo stati solo a Manhattan ma non ho capito molto di questa città.
D'accordo, la suggestione dei grattacieli, Central Park, il Ponte di Brooklyn, la vista dal Rockfeller Center, persino l'emozione della "voragine" di groundzero.
Però non capivo, non mi piaceva molto.

Poi ho capito, noi venivamo da San Francisco.
San Francisco è una città per nulla monotematica, e la varietà di ambienti, di cose da fare costituisce la sua ricchezza.
Inoltre è una città aperta, non ha pregiudizi.
Le persone sono garbate, a volte sorridono anche se non ti conoscono.
L'avremo visitata 20 volte e non ci siamo mai stancati.
Quindi ora una piccola guida delle cose da fare in ordine di importanza (almeno secondo noi). Non mi dilungo nelle descrizioni ma cito i link agli approfondimenti per chi fosse interessato.

Il GoldenGate Bridge.
"Ma come all'inizio il ponte; in fondo è solo un ponte cos'avrà di tanto speciale?"
questo è quello che pensavo prima di vedere la zona. Non è solo il ponte in se ma è l'entrata della bay area che è suggestiva. Quindi meritano una visita, il Presidio che ha una vista del ponte incredibile.
Baker beach da cui si gode una vista dell'entrata delle navi nella bay area




















e dove noi abbiamo avvistato un grosso delfino a non più di venti metri dalla riva.





















il Vista point lato Nord




















la passeggiata sul ponte stesso (dal ponte noi abbiamo avvistato delfini e leoni marini)




















il forte,
dove si possono ammirare delle onde molto alte che attirano isurfisti della zona.





















persino passarci sotto con il battello.




















Senza dimenticare la visione notturna




















Facendo queste cose ci si rende conto della magia di questo posto. E' essenziale passeggiare sul ponte con il sole e provare ad ottenere una vista dello stesso immerso nella nebbia. Un buon punto anche se un po' lontano è Twin peaks ma occhio ai gradini...;-) Come testimonia questa foto un punto ottimale in caso di nebbia, potrebbe essere il ponte stesso o il forte sottostante.
Dal ponte si ha anche una bella vista della città e della skyline.

15 comments:

Anonymous said...

anche a me san francisco piace molto. ogni volta che ci vado mi affascina. a proposito, ti ho scritto un paio di email, le hai ricevute?
valeriascrive

Eba said...

Anche a me é piaiutà molto, NY non l'ho ancora vista per cui non posso dire. Attendo il tuo prox post italiano.
Bye Gilluca

fantino72 said...

W san francisco foreva!!!! :)))

gianlu said...

Vale,
ma le tue mail non mi sono arrivate credo, a meno che tu non le abbia mandate sulla posta aziendale che non leggo.

Ebo,
questo post è già italiano...;-)

Fantino,
quant'è bella! Altro che NY!

Crazy time said...

appena ora ti ho scritto una email.
ti e' arrivata?

Eba said...

Gilluca,
il post l'hai scritto in Italia ma é ancora relativo all'America. Attendo il pensiero italiano.
A proposito consuetudini nostrane é mitica la consonante P e la R ripetuta. ;-))))

dioniso said...

Ciao Gianlu!

Siete tornati a Roma?
Ora dovrai rinominare il blog ;-)

Saluti

dioniso said...

A febbraio tornerò nel Nuovo Continente per una settimana....

gianlu said...

Ciao Dioniso,
Siamo tornati.
Sei fortunato.
Non rimnominerò il blog...tutto comincia da qui!

dioniso said...

Bene!
In bocca al lupo allora!

fishing net said...

Although from different places, but this perception is consistent, which is relatively rare point!
Rope,Twine

Anonymous said...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonymous said...

molto intiresno, grazie

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

Perche non:)