Saturday, December 6, 2008

Silicon valley il posto delle opportunità

Sarò prolisso.
Vi voglio parlare di Larry Page e Sergey Brin due studenti di Stanford che nel "lontanissimo" 1996 fecero la loro tesi su un motore di ricerca. Wikipedia racconta che ipotizzarono che un motore di ricerca in grado di attuare un’analisi fra le relazioni dei siti internet avrebbe prodotto risultati migliori dei motori di ricerca esistenti.
Con questa semplice idea e grazie ai finanziamento di 1.100.000$ ricevuti da persone che credevano in loro....crearono Google.
Vi parlo di Google perchè questi due non sono i classici top-manager. Hanno un’anima sostenibile e l’hanno dimostrato in diverse occasioni.
Questa è una storia tipicamente americana anzi tipicamente “siliconvalleyana”.
Insomma quand’è che vi è capitato di sentire l’ultima volta una storia del genere in Europa?
C’è tutto lo spirito di questo posto, una delle univiersità migliori del mondo che "sforna" due ragazzi, che hanno un’idea fantastica, che attrae investitori privati (che hanno la prontezza di capire che la cosa sarebbe stata buona).
Il tutto diventa Google.
Buona parte del merito va dato però a Stanford. Questa università ha la missione di aiutare i migliori cervelli a costruire le loro “imprese” in questo territorio.
Insomma semplicemente quello che dovrebbero fare le università (si anche quelle italiane...).
Le imprese in cambio, investono in formazione, creano nuovi “entrepeneur” che formano altre imprese nella zona.
Inoltre, utilizzano una moltitudine di studenti come “Interns”. Insomma un bel circuito.
Fra i maggiori finanziatori dei ragazzi di Google c’è il proprietario di SUN (sembra che l’acronimo significhi proprio Stanford University Network). Anche lui uno studente di Stanford.
Da Stanford venivano anche William R. Hewlett e David Packard. Inoltre anche Intel fonda le sue radici da queste parti.
Quindi in 12 anni Page e Brin hanno creato l’attuale “impero” costituito dal motore di ricerca appunto ma anche da Blogger, Google map, Google earth, Gmail, Youtube, Igoogle e Google reader.
Questi ultimi li ho appena scoperti. Ero alla ricerca di un posto che raggruppasse tutti i siti "sostenibili" che ho trovato e mi sembra che google reader facesse al caso mio.
Poi mi sono detto, perchè non creare invece una pagina completa dove ci siano anche le applicazioni che uso di più (Wikipedia, vocabolari vari, previsioni del tempo ecc)
Così ho importato Google reader in Igoogle, ho attivato le altre applicazioni e adesso non devo fare tutti i giri che facevo prima.
In teoria si possono importare anche i Blog, ma quelli mi piacciono troppo per non visitarli direttamente...
Qua i dettagli.


In questi giorni ho scoperto un’applicazione bellissima per rappresentare i propri dati statistici o per imparare da quelli disponibili. Si chiama Gapminder ed è stata creata da un’azienda che Google ha appena comprato. Il bello di questa applicazione è che si possono mettere in relazione dati come la popolazione e il reddito mondiale e vedere rappresentata l’evoluzione nel tempo di ogni paese.
Provatela ne vale la pena.
Nell'esempio ho deciso di mettere in relazione la popolazione mondiale con le emissioni di CO2.
Scorrete nel tempo e guardate a che ritmi crescono India e Cina è istruttivo.
Potete cambiare facilmente i dati contenuti nelle ascisse e nelle ordinate, salvare un file excel con i dati e persino fare l'upload dei vostri dati.
Potete selezionare un paese e vedere nel dettaglio il suo comportamento zoommando.
Se non volete perdervi nelle "tecniche" dell’applicazione guardatevi questa presentazione da quello straordinario teatro per "menti" che è TED (Monterrey California).
<

Insomma starò facendo un po’di pubblicità gratuita? Mah!
Chiudo dicendo che per ragioni personali sono affezionato a quei cinque ingegneri “buontemponi” di Mannheim che nel 1972 scelsero di uscire da Ibm rinunciando alle loro quote in cambio di un software. Ma questa è un’altra storia.
Solo per la cronaca uno di loro oggi è il ricchissimo presidente di una squadra di calcio tedesca (l’Hoffeneim) che senza spendere milioni di Euro è ai vertici della Bundesliga e sta dando filo da torcere a squadre tipo il Bayern Monaco.
Quando si dice, sei talmente bravo che tutto quello che fai ti riesce al meglio.....mamma che invidia!

14 comments:

dioniso said...

Ammazza gianlu! Quanto sei tecnologico!! ;-)
Mo do uno sguardo. Magari adotto qualcuno degli strumenti che consigli...

Buona fine settimana.

Eba said...

gilluca ho provato gli strumenti che hai suggerito, forti. grazie. ;-))

gianlu said...

Dioniso,
stando qua è quasi impossibile non diventarlo...sul serio.
Ma tanto fra due settimane torno alla vita vera...

Bea
Che hai provato?

ubik said...

Mai provato a comunicare questo tuo pensiero ad uno di sinistra? Immagino la risposta.
Comunque anche io uso diversi di questi strumenti...non avevo però pensato ad un post in proposito...grazie tesoro!!!!

gianlu said...

Ubik ma come....tu non sei di sinistra?;-)
E poi perchè una università che crea posti di lavoro, flessibilità e cultura (non necessariamente in quest'ordine) non deve essere di sinistra?
Ok in effetti la retta non è alla portata di tutti, questo è vero.
Ma il punto è che in America anche le università pubbliche funzionano secondo il medesimo principio.
Insomma preparano ed indirizzano al lavoro.

ubik said...

Io sono d'accordo con te. E non credo che sostenerlo sia meno di sinistra. Ma se provi a fare questo ragionamento con i comagnucci ti accusano di essere "subalterno alla cultura aziendale"

gianlu said...

Si capita a volte anche a me.

handmade jewelry said...

I like your blog

名城苏州游戏中心 said...

It seems my language skills need to be strengthened, because I totally can not read your information, but I think this is a good BLOG

materials said...

louis vuitton uk

fishing net said...

It seems a little more than I need to check the information, because I was thinking: Why does not my GLOG these things!
fishing net

Anonymous said...

Perche non:)

Anonymous said...

Si, probabilmente lo e

Anonymous said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu