Saturday, July 26, 2008

Dalla Lira all'Euro? Dilettanti !

Alcuni di voi ci chiedono ma è possibile che stare lì non abbia controindicazioni?
Tralasciando questioni politiche ed argomenti seri ed importanti come la sanità, la scuola, e la vendita di armi, devo dire che stare qui è almeno da un punto di vista molto difficile.
Sto parlando delle unità di misura in generale, motivo per cui come dice Grillo (il comico, non il politico...) a proposito dei capi mafia, "se non sai come esprimerti è logico che prima o poi strozzi qualcuno"!
Diciamo che tu esci la mattina con l'idea di andare a fare benzina.
Questo è facile perchè qualunque cosa ti capiti di pagare il prezzo è infinitamente più basso che in Italia.
Arrivi al distributore "strisci" la tua carta di credito e subito ti si pone il primo dilemma, ma quanto avrò pagato? Dunque ho messo 10 galloni, 4,4 dollari al gallone.
Ok ho pagato 44 Dollari! Ma cosa ho avuto in cambio?
Beh un gallone= 3,785 litri quindi 37,85 litri di benzina.
Ah Ottimo ma quanto fa in Euro?
Beh un Euro (oggi) 1,55 Dollari quindi (se ho una calcolatrice con me...o se riesco a dividere per tre e moltiplicare per due...) circa 28 Euro!
Che fico costa pochissimo...!
Ma sono le otto di mattina ed hai gia fatto 3 equivalenze!!!
E che non ti passi neanche per l'anticamera del cervello di cercare di capire quanto la tua macchina consuma al litro perchè tanto hai il contachilometri in Miglia!

Esci dal lavoro vai al supermercato e ti si apre un mondo. Vuoi comprare l'acqua? (Abbiamo lasciato la "Britta" a casa) Un GALLONE!


(Neanche avessi percorso il deserto del Sahara in un giorno!)
Sapete perchè c'è quel pezzo di plastica sopra?
Perchè è l'unico modo per prendere con una sola mano la bottigliona cicciona! Se provi a versarla con due mani, il bicchiere non lo centri al primo colpo neanche se sei Kareem Abdul Jabbar.

Poi ti viene voglia di un etto di prosciutto crudo, ed allora sei veramente finito.
"Etti? Ma non scherziam! Qui abbiamo once, e pound"
"Come pound? ma che avete le sterline inglesi per misurare il prosciutto"?
"Nooooo, ignorantone! Un pound sono 453,6 grammi".
Ah, allora mi faccia 4 fettine tagliate fine...!
Almeno non ti sentirai la solita frase:" Signora è un po' di più che fo' lascio?"
Stessa cosa se vuoi un chilo di pesche: arrivi davanti al cartello che dice: 1= 2.99
E automaticamente pensi: 3 Dollari per un chilo di pesche? Ottimo! Poi compri quattro "nectarine" piccole e paghi 4,60 Dollari!

Vai alla cassa e paghi con un assegno (qua è possibilissimo dappertutto).
Il totale è 17,50 Dollari. Cominci a scrivere la data e scordi che devi mettere prima il mese e poi il giorno.
Ok butti un assegno.
Cominci il secondo, azzecchi la data e scrivi 17.
Scordi che qui l'uno è una riga verticale (altrimenti lo scambiano per sette) ed il sette è senza stanghetta (altrimenti lo scambiano per 4).
Butti un altro assegno
Finalmente al terzo scrivi bene il 17 ma commetti il terzo sbaglio, la virgola (qui hanno la virgola per le migliaia ed il punto per i decimali). Non vuoi fare un altro assegno, allora trasformi la maledetta virgola in un punto di due miglia quadrate e lo dai alla cassiera, che provasse a dirti qualcosa!

Poi arrivi a casa, (lo sai che misura in tutto 70 yard , due piedi e tre pollici quadrati vero?) ti spogli e vai in piscina (sei fortunato lo sai? Hai la piscina nel complesso).
Arrivi e trovi il cartello che recita più o meno così :"oggi l'acqua è a 32 gradi".
Pensi che fico, un brodino, con la "giannetta" che tira ogni tanto qui è perfetta. Peccato che i gradi non siano i Celsius ma quelli del Signor Fahrenheit (Un crucco! Che lo possino...!)
Quindi occhio a fare i tuffi perchè a quella temperatura l'acqua gela. E se per caso ti scordi di fare (F-32)/1,8 sei morto!

Insomma a fine serata hai comprato l'acqua, il prosciutto e le pesche, che ti mangi?
Allora stanco dei calcoli te ne vai in un pub e cerchi di ordinare un "sanissimo" hamburgher ed una birra. Arriva il prontissimo cameriere che ti chiede immediatamente se vuoi l'hamburgher da un quarto, da mezzo pound...e continua la lista per 20 secondi. Sei stanco, ordini l'ultimo che hai sentito e ti porta un brontosauro intero. Poi aggiunge:"la birra da quante oz te la porto"?
Aho! "voglio un media chiara" hai capito?!?!?!
Il poverino è quello che può casualmente rimanere strozzato alla fine della giornata...

Postilla, un mio collega rumeno asserisce che il sistema che hanno qua sia migliore del metrico decimale perchè basato sulle dozzine. Dodici, è divisibile per un 1,2,3,4,6,12 mentre 10 solo per 1,2,5,10.
Quindi dice, questo ne decreta senza dubbi la superiorità.
Ora io mi chiedo: ma se devi dividere 786.942 (che da noi sarebbe 786,942) per 12, sarà un po'più facile dividerlo per dieci??? Mah!

10 comments:

ubik said...

sei riuscito a farmi venire io mal di testa...

:-)

krucca said...

Io vorrei aggiungere il problema delle misure dei vestiti (sono casalinga - vado a fare shopping - che altro devo fare?). Ci sono marche che hanno le misure dispari cominciando con 1 ed arrivando a più di 15, altri cominciano con 0 ed arrivano ad almento 14. Più buffa è la numerazione delle scarpe: servivano scarpe per crucchetta che in Europa ha 27 che qui corrisponde ad un 10, al quale segue l'11 e poi l'1, 2 ecc.. Quindi il 2 è più grande del 11. E così abbiamo quasi la stessa misura: crucchetta porta il 10, io il 9.

gianlu said...

Ubik,
sapessi io, mi sento come le nostre vecchiette che si presentano alla cassa con la mano piena di "spicci" lasciando che la cassiera prenda autonomamente l'importo esatto.
Ho deciso di fidarmi sperando anch'io che tutta la cortesia mostrata sia vera.
A presto

Anonymous said...

Beh, guarda il lato positivo:

A) non sei una vecchietta
B) al prossimo relocation GB sei già pronto!!

Se no puoi provare a riinstaurare il baratto al posto dell'uso dei dollari, così salti in passo solo tutti i problemi :-))).

Un salutone e a risentirci dopo le vacanze, prometto di preparare un memoriale sul progetto da inviarti!!

Un saluto (denso di invidia) e un abbraccio dai colli senesi.

Elio

ubik said...

comunque il mal di testa è di nuovo tra noi. o mi sarei giocato i soldi tutti al primo giorno. tanto per capirci

gianlu said...

Elio,
ma come vai in vacanza???
E gli aborigeni?
Mi rimangono da soli?
Vabè riposati, stai un po con la famigliola e torna carico...che da settembre a dicembre ti toccherà camminare raso muro mi sa!
A presto e buone vacanze!

gianlu said...

Ubik
tutti i soldi al primo giorno?
Ma sai quanti soldi ho io ;-)))?
Sono talmente tanti che avrei fatto cadere il cambio del dollaro...
Già c'è tanta gente quasi sul lastrico (sottoscritto compreso) a causa del fantastico modo di operare delle banche americane.
Hai presente?
Vuoi una casa da 1 milione di dollari?
Ok rate da 5 mila dollari al mese.
Non puoi più pagare?
Ok mi prendo la tua casa!
Vai sotto un ponte!

Fabio said...

Mi hai fatto sorridere... son venuto lì in vacanza un paio di volte e con tutte queste conversioni c'era da sciroccarsi!!
Buona permanenza

gianlu said...

Ciao Fabio!
la sera torno a malapena a casa.
Sul serio, sono talmente disorientato da tutto che l'altro giorno cercavo un ristorante mentre ero in macchina, ci sono passato davanti, ho parcheggiato e non l'ho più trovato....
Normalmente sono un po'rinco anche in Italia ma qua esagero.
Questa è la mia prima vera esperienza all'estero (per un periodo significativo intendo) e mi rendo conto che le mie capacità di adattamento sono quantomeno ridicole...!
Tu dove sei stato?
Cosa hai visto?
A presto

fabio said...

La prima volta, l'anno scorso, ci sono stato 3 settimane: arrivo a L.A., partenza per S. Francisco, discesa attraverso la Death Valley fino a Las Vegas, sguardo al Grand Canyon, viaggio on the road fino a Miami dove son restato 6 giorni; volo interno e ultime due notti passate a N.Y. prima del ritorno.
Quest'anno arrivo ad aprile per soli 8 giorni sempre a L.A., partenza subito per la Monument Valley, ritorno in scioltezza con giringiro "a cactus" tra Arizona e bassa California percorrendo il confine col Messico per un discreto tot di miglia, San Diego, e purtroppo poi ritorno in Italia. Sarà che io in Ammmerica ci vengo per vacanza, ma non vedo l'ora di ritornarci! :-D