Monday, September 28, 2009

Le cicogne,i fiori, le api...le mucche

Punto primo non sono incinto!
(Anche se dalla panza non si direbbe...)

Da Agricoltura nuova a far la spesa. (Il G.A.S è sempre più moribondo).
Papà con bambini di dieci-dodici anni.
bimbo: papà perchè quella mucca è salita sull'altra?
papà: secondo te perchè?
bimbo:ah! ho capito.
bimba: papà, perchè?
Papà: no niente bella di papà, giocano!

Se c'è una cosa che mi manda in bestia sono le bugie ai bambini.
Ancora di più se frutto di una discriminazione.

Crucchetta ha sentito ed ovviamente non ha capito.

Luca: Allora Cruchetta, il papà ha detto una piccola bugia, non stanno giocando.
Crucchetta: e che fanno papà ?
Luca: fanno l'amore e fra un po' di tempo alla mucca viene un pancione e fa un bel vitellino.
Crucchetta: Oppure tre...
Luca: Non tre, al massimo uno!

Crucchetta ci pensa un po' e sembra convinta.
Solo fino alla prossima domanda.
Capita spesso, accoglie un'informazione dentro di lei, la "mastica" qualche giorno e poi torna alla carica con un'altra domanda sullo stesso argomento.

Comunque, è stato un buon inizio sull'argomento sesso no?

13 comments:

Crazy time said...

fai bene a non mentire.
non c'e' niente da evitare.
niente che non sia naturale.
e poi non spiegarlo alla figlia solo perche' e' una donna mi fa quasi vomitare.


ecco!

seneca52 said...

quelle a rilento sono le peggiori perché frutto di una lunga elaborazione! E arrivato all'improvviso!! :o)

dioniso said...

Che coincidenza, anche noi di recente abbiamo avuto indirettamente a che fare con questo tema.

La figlia di 9 anni un'amica-cugina acquisita di Zucchero ha formulato la fatidica domanda mettendo sua madre in estremo disagio. Come risposta la 9-enne si è sentita dire: te lo dirò quando sarai grande. Zucchero è rimasta un po' allibita e si è messa a cercare informazioni in rete. Ha trovato dei siti. Indovinate che cosa mettevano quei siti come risposta sbagliata numero 1? Sì, proprio quella!

Tra le varie ricerche è poi venuto fuori anche questo libro:
Il Prescelto di Luca laurenti. Al che mi sono detto, ma Luca laurenti io lo conosco! Effettivamente non era un omonimo. Era proprio quello che avevo conosciuto ai tempi dell'uragano.

AltrI due libri da citare sono sicuramente :

Dalla parte delle bambine

e

Ancora dalla parte delle bambine

Non li ho letti, ma Zucchero me ne ha letti diversi stralci. Li consiglierei a tutti.

Scusa per la lunghezza.

Saluti

Federico said...

nooooo, devi iniziare sin da quando sono piccoli ad instillargli senso di colpa cattolico e informazioni sbagliate che ti faranno fare figuraccie alle elementari... :-)

ubik said...

pure lascaire un pò di mistero e fantasia no sarebbe male...piuttosto che dire tutto nudo e crudo.
Mah! vi saprò dire con i nostri bambini

ziomassimo said...

Mio figlio (13 anni e mezzo) a noi genitori non ha chiesto mai niente, ma quelle volte che l'argomento è stato trattato, è sempre stato fatto con estrema naturalezza e serenità.
Notavo una particolarità e cioè che le femmine in genere sono più curiose e quindi chiedono, mentre i maschi diciamo che tendono a fare da sè.

@dioniso: in effetti a causa del tuo "uragano", ho avuto modo anche io di conoscere Laurenti, anche se solo telefonicamente.
Magari leggerò il suo libro.

gianlu said...

Dioniso,
grazie dei consigli librari.

Ubik
non lo so sta cosa del mistero, mi sa tanto di bambina che arrive alle medie (forse oggi già alle elementari) e apprende le cose dai suoi compagni di scuola...
Non mi piace per niente.

gianlu said...

Dioniso,
grazie dei consigli librari.

Ubik
non lo so sta cosa del mistero, mi sa tanto di bambina che arrive alle medie (forse oggi già alle elementari) e apprende le cose dai suoi compagni di scuola...
Non mi piace per niente.

dioniso said...

Pur non avendo esperienze dirette mi trovo molto d'accordo con gianlu: meglio una spiegazione razionale da una fonte che dovrebbe essere il punto di riferimento principale piuttosto che le assurde spiegazioni e leggende che potrebbero venire dai compagnucci.

gianlu said...

E comunque sto Luca Laurenti è "pericolosamente omonimo" di quello che fa la pubblicità della lavazza con bonolis.....
;-)
Immagino non sia lui però....
;-)

dioniso said...

No, il mio Luca Laurenti è un biologo, poi se a tempo perso fa pure le pubblicità non lo so ;-)

Eba said...

Ricordo che mia madre ha iniziato con la storia delle apine e dei fiori e poi lentamente é passata alla verità.
Credo che ciascuno conosca i suoi figli ed il loro livello di maturità e Krucchetta mi sembra una bimba molto presente.
Su questo argomento io non opterò per un libro ma per un bell'abbraccio e occhi negli occhi.
Credo che con la mia eviterò l'apina e partirò gradualmente con la verità.
Le nuove generazioni sono precoci e se non si é diretti si rischiano incidenti di percorso che potrebbero complicare la vita. Lentamente la verità, ma tutta la verità, comprese le conseguenze di scelte troppo mature per giovani età.

Eba said...

Ricordo che mia madre ha iniziato con la storia delle apine e dei fiori e poi lentamente é passata alla verità.
Credo che ciascuno conosca i suoi figli ed il loro livello di maturità e Krucchetta mi sembra una bimba molto presente.
Su questo argomento io non opterò per un libro ma per un bell'abbraccio e occhi negli occhi.
Credo che con la mia eviterò l'apina e partirò gradualmente con la verità.
Le nuove generazioni sono precoci e se non si é diretti si rischiano incidenti di percorso che potrebbero complicare la vita. Lentamente la verità, ma tutta la verità, comprese le conseguenze di scelte troppo mature per giovani età.