Wednesday, April 1, 2009

Voglio.

Voglio un litro di acqua fresca,
il riso di uno dei miei figli,
fare l’amore con mia moglie per tutta la notte,
camminare su un prato verde ricoperto di brina,
qualcuno che mi scuota violentemente,
un rock che mi sfondi i timpani,
correre fino a sfinirmi,
piangere e ridere contemporaneamente come un cretino,
menare le mani per una giusta causa.

Voglio distruggere, azzerare, ricreare,
cambiare la mentalità dei deficienti che incontro ogni giorno.

Voglio ESPLODERE!

E’ arrivata la primavera ma qui non se n’è accorto nessuno.
Io sono ancora in inverno e mi cadono le foglie.

7 comments:

ubik said...

piove mio caro e il freddo sfinito stringe la morsa che pero' va sciogliendosi...ci siamo quasi.

Crazy time said...

dovra' arrivare la primavera, fuori e dentro.

Anonymous said...

Accidenti ti scopro poeta?!!Bella ....fa venire voglia di spogliarsi dal grigiore invernale e coprirsi di colori dentro e fuori...essere abbagliati dalla luce del sole ....e sentire il suo calore sul viso e tra le mani l'umidità dell'erba di un prato in fiore ....besos a te . Tam

gino said...

Finalmente una persona felice, che ha tutto quello che vuole!!!
Se ti manca qualcuno che ti scuota....fammi sapere che ho la persona adatta, fa i traslochi.

Quello che non capisco è la seconda parte, voglio distruggere ecc.
Perchè tutto questo se puoi avere benissimo la prima senza molti sforzi?

gino said...

Finalmente una persona felice, che ha tutto quello che vuole!!!
Se ti manca qualcuno che ti scuota....fammi sapere che ho la persona adatta, fa i traslochi.

Quello che non capisco è la seconda parte, voglio distruggere ecc.
Perchè tutto questo se puoi avere benissimo la prima senza molti sforzi?

Eba said...

Caro Gilluca.
Se tu desideri tutte le cose che hai scritto hai la primavera dentro e la ricchezza a portata di mano.
Che importanza vuoi abbia la stagione se dentro si vive in uno stato di eterna fioritura?
Un abbraccio a te ed alla tua stupenda famiglia.

Anonymous said...

Perche non:)